Marketing per tarologi e cartomanti

archetipi-e-tarocchi

Archetipi e Tarocchi: come capire i simboli nelle carte

Archetipi e Tarocchi sono collegati tra loro.

Gli archetipi sono rappresentati dai simboli inseriti nei tarocchi, e non solo.

Infatti, se decidi di fare qualsiasi tipo di percorso spirituale, ti imbatti per forza negli archetipi e nel linguaggio simbolico e questa cosa è ancora più chiara tra chi utilizza un mazzo di carte per tarologia o cartomanzia.

Ma anche se studi o lavori in altre discipline, dalla psicologia alla vendita.

Perché?
Semplice, gli archetipi sono le energie che governano i nostri comportamenti.

Proprio per questo sempre più psicologi, soprattutto junghiani o terapeuti, utilizzano i Tarocchi o strumenti simili per aiutare il proprio cliente e proprio grazie al loro lavoro non è più raro come una volta ascoltare termini come:

  • immagini psicologiche
  • idee archetipiche
  • immaginazione attiva
  • situazioni simboliche
  • livello collettivo
  • energia archetipica
  • inconscio collettivo
  • rappresentazione di energie
  • libera interpretazione
  • nuova interpretazione
  • sviluppo delle percezioni
  • linguaggio visivo

Questi termini, insieme a tanti altri, ormai non sono più di nicchia e quindi ci aiutano ad arricchire il nostro vocabolario e di conseguenza, la nostra consapevolezza.

Penso che anche tu, se leggi le carte, ne abbia utilizzati almeno un paio (come minimo).

Io li utilizzo senza aver paura di non essere frainteso quando faccio una lettura dei tarocchi :

Tu cosa ne pensi?

Qual è la tua esperienza?

Archetipi e simboli: cosa trovi nell’articolo

Le forze primordiali

Il modello linguistico:PNL

Archetipi, Tarocchi e Cabala

Conclusioni

Archetipi e simboli universali

archetipi-e-tarocchi-02

Pensa agli archetipi come alle matrici universali di ogni comportamento di ogni essere umano.

Arché è il principio primo.

E perché una lettura dei tarocchi è molto potente:

E’ semplice capire allora perché archetipi e tarocchi vanno studiati e compresi insieme.

se il tarologo è bravo, ti offre delle risposte molto chiare, veloci ed approfondite.

Archetipi-e-tarocchi-visione-olistica

E se studi e sei appassionato ad altre materie?
Vale lo stesso principio.

archetipi-tarocchi-cabala-enneagramma

L’immagine più semplice che puoi visualizzare per capire e ricordare meglio la relazione tra archetipi, tarocchi e tutte le altre discipline è l’albero.

Ed è anche una delle più semplici perché rappresenta molto bene la natura.

Lo schema va organizzato in questo modo:

Radici: gli archetipi

Tronco: i simboli

Rami: le discipline, dai tarocchi all’enneagramma, fino alla cabala

Associato anche ad un metodo, che può essere:

  • metodo intuitivo
  • metodo divinatorio

Senza dimenticare i sogni, dove le nostre energie sono libere di spaziare senza l’intervento del pensiero logico.

I sogni infatti sono di diversi tipi:

alcuni servono alla mente per mettere in ordine i fatti o le idee della giornata, come un computer fa con la deframmentazione.

Altri rispondono a semplici reazioni chimiche, tipo gli incubi che vivi quando mangi pesante.

Atri ancora, sono quelli più difficili da ricordare e ricostruire, perché gli archetipi agiscono a livello profondo e sottile.

Rapporto archetipi e simboli

archetipi-e-lo-scopo-dei-simboli

I simboli uniscono non solo archetipi e tarocchi.

Prima ti ho parlato della cabala, ma possiamo parlare anche di alchimia o ermetismo.

Se hai la passione per i tarocchi, queste sono discipline che molto probabilmente conosci.

E non è raro che ci siano delle fusioni tra queste materie.

E funzionano, proprio perché la radice è sempre la stessa.

Lo scopo dei simboli è di codificare gli archetipi.

I simboli trasmettono, conservano e comunicano gli eventi

materiali

comportamentali

spirituali

Le memorie, gli eventi e i ricordi attraversano il tempo grazie ai simboli.

E ci sono 2 modi per trasmettere queste informazioni

1- per iniziazione

Per iniziazione significa per via diretta, con la spiegazione del messaggio. Chi lo riceve ha una completa comprensione, sia a livello conscio che inconscio.

2- per tradizione

Per tradizione significa ricevere le informazioni in via indiretta, passiva.
Un ottimo esempio è quello della messa, dove le persone partecipano senza conoscere il significato dei riti che avvengono.

Inoltre, i simboli sono molto diretti, perché by-passano le barriere tradizionali del pensiero.

Un esempio della loro velocità e penetrazione è quello del dado.

utilizzo degli archetipi

Che numero è rappresentato nel dado?

La risposta è immediata, vero?

Se i punti hanno una disposizione diversa, il calcolo diventa più lento e ragionato.

L’ esempio del dado viene spiegato in un articolo di Carpeoro, esperto di simbologia.

Archetipi simboli e contesto

i-simboli-nel-contesto

Il significato degli archetipi, tarocchi e simboli cambiano a seconda del contesto.

Le stesse carte hanno un’interpretazione diversa per ogni consultante.

Gli stessi simboli hanno significati completamente diversi a seconda delle civiltà, anche opposti.

Due esempi: la grotta e il serpente

La grotta, nel corso del tempo, da luogo di protezione e rifugio è diventata un pericolo.

Si è trasformata in una bocca pronta a divorare, a volte ha pure i denti.

Il serpente è un simbolo positivo in oriente, una divinità.

In occidente invece è un simbolo negativo, rappresenta la tentazione.

Inoltre, cambiando pelle e con i suoi movimenti a S, restando completamente fermo o scattante, dal punto di vista archetipale, ha caratteristiche molto simili a quelle umane, a livello di metafora ovviamente.

Caratteristiche che vengono riprese nell’ambito sessuale o erotico, ad esempio.

arcano-15-diavolo

Le cosmogonie

archetipi e cosmogonie

Per un buon approccio allo studio degli archetipi e dei tarocchi è molto utile studiare le cosmogonie:

Le cosmogonie sono le leggende e i miti sulla generazione del cosmo.

Come negli esempi della grotta e del serpente, anche per le cosmogonie vale la stessa regola.

Questa volta come parametri utilizziamo il tempo e lo spazio.

Il tempo, unità di misura universale, è vissuto e percepito nello stesso modo in qualsiasi parte del mondo?

No.

Nemmeno a livello soggettivo:

Io e Te, a seconda del momento e della situazione, lo percepiamo più veloce o lento.

Per ora, tralascia questa cosa e concentrati sulla considerazione più estesa del concetto.

Il tempo in occidente

archetipi-principio-e-fine

Il tempo in Occidente viene percepito come una linea o un percorso, che ha un inizio ed una fine.

Le situazioni, gli obiettivi, hanno tutti questo tipo di struttura.

Genesi e l’Apocalisse.

Ovviamente anche nella lettura delle carte e nello studio dei Tarocchi, a livello inconscio abbiamo questo filtro .

Il tempo in oriente

tarocchi-alfa-e-omega

Il tempo in Oriente è vissuto in maniera circolare.

Non c’è inizio e non c’è fine in maniera definitiva.

Inizio e fine coincidono.

Inizio=Fine.

Gli Archetipi e i Tarocchi in questo caso hanno un tipo di lettura e struttura diversi.

Archetipi-tarocchi-arcano-ruota-della-fortuna-10

Lo spazio

Se per il tempo esiste il concetto di inizio e fine, per lo spazio parliamo di sopra e sotto.

Sopra e sotto oppure destra e sinistra, hanno un presupposto in comune:
il concetto di separazione.

Questi concetti, la loro rappresentazione simbolica, sono ripresi in tantissime forme, dalle religioni al nostro modo di vivere e organizzare il lavoro.

Ma la fonte è sempre una, la stessa: 
gli archetipi.

Le forze primordiali

archetipi-tarocchi-e-forze-primordiali

Ci sono altri modelli diversi dai tarocchi, che utilizzano gli stessi principi.

Uno di quelli che più mi ha colpito è quello di Giorgia Sitta.

Conosci la mitologia greca?

Se i tuoi ricordi sono sbiaditi, non ti preoccupare, sicuramente i nomi e i concetti che descrivo qui di seguito ti sono famigliari.

Immagina che dentro di te ci siano diverse energie che ti fanno comportare, fare scelte e reagire in maniera diversa.

Il modello serve a renderti consapevole e a farti utilizzare in maniera consapevole, e secondo la tua natura, le energie archetipali.

Dei e Dee agiscono in ogni essere umano, uomo o donna, ma in maniera differente.

Negli uomini gli dei lavorano a livello conscio e inconscio, mentre le dee solo a livello inconscio.

Nelle donne le dee lavorano a livello conscio e inconscio, mentre gli dei solo a livello inconscio.

Scopriamo come.

Gli archetipi e le Dee

Ci sono 7 dee:

  • 3 dee vergini
  • 3 dee dipendenti
  • 1 dea alchemica

Le dee vergini

archetipi-tarocchi-e-dee-vergini

Le 3 dee vergini sono

  • indipendenti dalle relazioni col maschile
  • il loro focus non è sulla coppia
  • autonome

Atena

Archetipi-tarocchi-arcano-3-imperatrice

La personalità che rappresenta Atena è quella di una donna indipendente, in carriera, che non scende a compromessi.

La donna Atena è un’abile stratega.

Artemide

Alla donna Artemide piace la sfida, è sportiva.

Artemide è la dea della caccia, ed è molto solidale con altre donne, ma solo se indipendenti.

Le donne psicologicamente dipendenti, morbide e deboli (ai suoi occhi), la infastidiscono.

archetipi-e-tarocchi-arcani-consulenza-gratuita

Indovina l’arcano legato ad Artemide e vinci una consulenza gratuita con me!

Scrivi la tua risposta contattandomi nella pagina Facebook Coach dei Tarocchi

Estia

Il focus della donna Estia è rivolto al sé, alla crescita interiore.

Una volta era l’equivalente della suora.

archetipi-tarocchi-arcano-2-donna-interiore

Le dee dipendenti

archetipi-tarocchi-e-dee-dipendenti

Le dee dipendenti sono concentrate su

  • famiglia
  • figli
  • il compagno

e non sono interessate alla carriera o al successo personale.

Demetra

Demetra è il simbolo della madre, si realizza con e attraverso i figli

Persefone

Persefone rappresenta la donna sottomessa, ha un forte legame con la madre e tende a scegliere gli uomini Ade, violenti.

Era

E’ la moglie di Zeus e cerca l’uomo di potere.

Era, nel suo radar, ha come obiettivo l’uomo di successo e si realizza attraverso il matrimonio e la relazione di coppia.

Rappresenta la donna sottomessa, ha un forte legame con la madre e tende a scegliere gli uomini Ade, che vedrai più tardi.

Purtroppo a volte fa coppia con uomini violenti.

Le dea alchemica

archetipi-tarocchi-e-la-dea-alchemica

Afrodite è la dea che ha tutte le caratteristiche positive di tutte le dee.

Questa dea, nel suo percorso di evoluzione, attraversa diversi livelli.

A livello superficiale il suo focus è la bellezza e l’esteriorità.

Ad un livello più maturo si concentra sulla creatività e sull’armonia.

Gli archetipi e gli dei

Ci sono 8 Dei:

  • 3 padri
  • 5 figli

I 3 padri sono rappresentati da Zeus, Ade e Nettuno.

I 5 figli sono rappresentati da Apollo, Dionisio, Marte, Mercurio ed Efesto.

Gli dei padre

Gli dei padre rappresentano tutte quelle personalità che vogliono imporsi, gli uomini alfa.

Nella nostra cultura possono essere gli imprenditori di successo, i leader o i capi (con le dovute differenze), le persone carismatiche.

Valgono le stesse regole per le dee:

negli uomini alcuni si trovano nel conscio e gli altri nell’inconscio.

Gli dei padre, invece, nelle donne si trovano tutti nell’inconscio.

Gli dei padre: Zeus

Archetipi-tarocchi-arcano-4-zeus

Questo archetipo rappresenta il tipico uomo di successo, il self-made man.

Se agli occhi del mondo risulta vincente, l’ombra di Zeus può essere molto oscura:

despota, sfruttatore, cinico e infedele.

Il suo focus è sulla sua realizzazione personale, sull’efficenza.

Per questo il suo rapporto con i figli è di comando.

E’ utile nel caso in cui ci sia bisogno di una persona di polso e decisa.

Gli dei padre: Ade

Archetipi-tarocchi-arcano-5-papa-ade

L’uomo Ade è molto chiuso, introspettivo, preferisce la solitudine al gruppo.

Le sue domande sono quelle che tutti noi ci facciamo, i famosi “perché” della vita.

Gli dei padre: Poseidone

Gli uomini Poseidone hanno la caratteristica di cambiare umore in un attimo e senza motivo apparente:

proprio per questo motivo, il loro potenziale fa difficoltà ad uscire.

Se sei attraversato dall’archetipo Poseidone, hai difficoltà a mantenere il controllo.

Molto probabilmente però, dipende dal fatto che sei molto sensibile.

Se collabori con un uomo Poseidone, fai attenzione a non sentirti in colpa se arriva al lavoro tutto arrabbiato:
non cercare motivi o pensare dove puoi aver sbagliato, non dipende da te.

Archetipi-tarocchi-vinci-consulenza-gratuita

Indovina l’arcano legato ad Artemide e vinci una consulenza gratuita con me!

Scrivi la tua risposta contattandomi nella pagina Facebook Coach dei Tarocchi

Gli dei figli

Archetipi-tarocchi-arcani-dei-figli

Gli dei figli sono 5:

  • Apollo
  • Dionisio
  • Marte
  • Mercurio
  • Efesto

Non sono uomini alfa come gli dei padre, ma non per questo devono essere visti come deboli o di minore importanza.

Semplicemente hanno caratteristiche diverse, alcune più accentuate di altre.

E caratteristiche necessarie.

Dopotutto, se in un ufficio o in una fabbrica non ci sono i dipendenti, impiegati o operai, non funziona nulla.

Gli dei figli: Apollo

L’uomo Apollo è un buon marito e un papà premuroso.

Se non ti piacciono i cambiamenti, ma al contrario adori le abitudini, sei attraversato dall’archetipo di Apollo.

E sei il preferito in un luogo di lavoro che ha un capo Zeus.

Gli dei figli: Dionisio

L’uomo Dionisio rappresenta quello che viene chiamato eterno Peter Pan.

Ovviamente è inaffidabile, non prende quasi nulla seriamente.

Questo archetipo va contro la nostra società, visto che rappresenta l’artista, la creatività e non è concreto

Gli dei figli: Marte

L’uomo Marte è governato dall’ira.

Ma al contrario di Poseidone, questo archetipo ha bisogno di scaricare la propria energia in maniera fisica:

attraverso uno sport di contatto, ad esempio.

In guerra preferisce fare il soldato, per andare incontro allo scontro fisico.

Gli dei figli: Mercurio

L’uomo Mercurio è molto intelligente, ma la sua intelligenza non è logica, è di tipo intuitivo.

Preferisce risolvere i problemi ragionando, piuttosto che usare la forza.

Attenzione a questo archetipo perché è molto bugiardo:

nella sua zona d’ombra è infedele ed è un maestro dell’inganno, proprio come Loki, che forse hai conosciuto meglio nei film degli Avengers.

Non è un papà presente e non offre stabilità.

Gli dei figli: Efesto

L’uomo Efesto rappresenta una persona che crea, un artigiano.

E’ una figura che nella nostra società sta scomparendo.

E’ un uomo fedele, che anche se tradito, perdona.

Ha una personalità molto chiusa, anche se molto sensibile.

Archetipi-tarocchi-dei-consulenza-gratuita

Anche per quanto riguarda gli dei figli, hai la possibilità di indovinare gli arcani corrispondenti:

scrivimi e vinci una consulenza gratuita con me!

Scrivi la tua risposta contattandomi nella pagina Facebook Coach dei Tarocchi

Archetipi, tarocchi e dei: come usarli?

Facciamo un riassunto, giusto per chiarire:

in questo modello, nelle donne e negli uomini coesistono tutti gli dei.

Nelle donne gli dei restano a livello inconscio.

Le dee interagiscono a livello conscio ed inconscio, ma alcune dominano.

Negli uomini, le dee restano a livello inconscio.

Gli dei interagiscono a livello conscio ed inconscio e alcuni dominano.

Il modello RCIE ci viene in aiuto

  • Riconoscimento
  • Consapevolezza
  • Integrazione
  • utilizzo Efficace

Significa usare e adottare il comportamento giusto nel contesto e nel momento giusto…

in una parola: armonia ed evoluzione.

Qui sotto puoi trovare un workshop specifico della Dott.ssa Giorgia da cui ho tratto questo modello

Il modello linguistico: PNL

In questo modello, l’utilizzo del linguaggio e dell’osservazione è fondamentale.

Questa non è la sede adatta per spiegare in maniera dettagliata cos’è la Programmazione Neuro Linguistica, quindi uso questa disciplina come spunto.

Devi però sapere che nel percorso Tarocchi per Guarire è già inclusa nel protocollo.

Tre figure importanti nel modello della PNL sono la persona

  • visiva
  • uditiva
  • cinestesica

A seconda, la persona “preferisce” il canale delle immagini, oppure quello dei suoni o il canale che va a toccare altri sensi, tipo il tatto.

Questo influisce nel comportamento, nell’apprendimento, nel modo di parlare e comunicare.

Di nuovo, il modello RCIE:

Riconoscere, diventare consapevole, integrare e utilizzare sono gli step principali.

Come per il precedente e tutti gli altri modelli.

In questo caso, l’abilità del coach è di integrare gli archetipi nei Tarocchi alle figure, al linguaggio e al pensiero sistematico della Programmazione Neuro Linguistica.

Il risultato è una vita con più scelte, più risorse e più chiarezza.

E per molti ottenere meno confusione è già molto, non credi?

Ovviamente, questo è un modello moderno, al contrario di altri.

Archetipi, Tarocchi e Cabala

Accenno appena all’albero della vita e alle Sephirot, perché non basterebbe un enciclopedia.

Però, se vuoi approfondire, vai a leggere questo articolo.

Se hai ben chiara la forma dell’albero della vita, salta all’occhio che i “sentieri” che uniscono le Sephirot sono 22:

guarda caso lo stesso numero degli Arcani maggiori.

Allora immagina che per accedere ai livelli di consapevolezza delle sfere, bisogna utilizzare il Modello RCIE.

Accedi ai vari livelli attraversando gli insegnamenti dell’Arcano di riferimento.

Le Sephirot stesse comunicano tra loro attraverso gli archetipi.

Conclusioni

Ogni modello segue regole diverse, ma ha radici comuni.

Bisogna agire nel modello ricordando sempre che NON è la realtà, ma una sua rappresentazione.

Ad esempio, diverse volte ho trovato allievi di Programmazione Neuro Linguistica che affermavano di essere visivi, uditivi o cinestesici:
nulla di più lontano dalla realtà!

Agire con un etichetta ti limita SEMPRE come essere umano, che è qualcosa di un pò più complesso.

I modelli sono mappe che servono a semplificare, darci una direzione, chiarire.

Ma nessuno si sognerebbe di pensare che la mappa di Milano corrisponde veramente alla città.

Sicuramente i Tarocchi sono delle rappresentazioni molto potenti e dirette, in qualche modo più semplici da elaborare perché hanno dei simboli riconoscibili e molto vicini a noi.

Ad esempio, nella nostra cultura, l’immagine dell’Imperatore è molto più chiara rispetto a quella di una runa.

Anche per questo Archetipi e Tarocchi possono fornirti informazioni molto preziose e precise.

Se vuoi saperne di più o provare una lettura, contattami qui:
Coach dei Tarocchi

Saper leggere le carte NON è più sufficiente!

Vuoi lavorare nel mondo della Cartomanzia o Tarologia? Scopri come migliorare la presenza della tua attività e aumentare i clienti. Anche se parti da zero. Iscriviti a Cartomante Digitale, il primo corso di marketing per tarologi e cartomanti.

Condividi

Condividi su facebook
Condividi su telegram
Condividi su linkedin
Condividi su email
Condividi su twitter

Coach dei Tarocchi 2021 by Alessandro Vanin via Perlan 19/a 30174 Venezia P.I. 04647620279

Privacy Policy
Cookie Policy
Termini e Condizioni

Compila il form e inizia subito il percorso

[wlm_register "Apprendista Silver"]