Come leggere le carte online

immagine-leggere-i-tarocchi-come-e-quando-iniziare

Leggere i Tarocchi: come e quando iniziare (3 punti)

Leggere i Tarocchi: i primi passi da compiere per trasformare una passione nel proprio lavoro

Se preferisci ascoltare l’articolo

versione breve

Versione completa

Leggere i Tarocchi è una passione che ci accompagna per tutta la vita

Nella maggioranza dei casi, nel tempo resta una passione, ma per una parte di noi continua a crescere e matura fino a diventare anche una professione

Per qualcuno leggere i Tarocchi diventa la missione della vita che coincide col proprio lavoro e con altre sfere della vita

Ma se il nostro sogno è quello di vivere e lavorare leggendo i Tarocchi, cos’è che può rallentare o bloccare il percorso per trasformarci da semplici appassionati a professionisti part-time o a tempo pieno?

❗️Prima di tutto

Se fino a poco tempo fa per fare una lettura con i Tarocchi bastava un mazzo di carte e studiarne il libricino che viene venduto insieme, ORA NON è più sufficiente

O meglio, se vuoi leggerle a livello amatoriale nessun problema
La faccenda si fa interessante nel momento in cui decidi di leggerli anche agli estranei e senti la necessità di trovare clienti, paganti o meno

In questo caso, il mondo della promozione è cambiato radicalmente

Se è vero che con internet le occasioni di visibilità e le possibilità di vendere i propri servizi sono moltiplicate, è anche vero che paradossalmente, in pratica è sempre più difficile farsi notare e trovare

Tanti anni fa, se qualcuno cercava online un servizio di cartomanzia trovava poche soluzioni

Oggi google risponde con più di 1 milione e mezzo di risultati

Ci sono talmente tante ricerche che google stesso ha deciso di creare un servizio specifico, utilizzando influencer, algoritmi e intelligenza artificiale

Cosa significa?
Che c’è ancora spazio per tutti, MA per creare un’attività sostenibile a livello economico e umano bisogna seguire delle regole specifiche

Proprio per questo ho creato questo articolo:
se hai intenzione di iniziare o hai iniziato da poco, troverai tutti gli aspetti di cui hai bisogno, descritti in maniera dettagliata

A fine lettura, se hai bisogno di approfondire la tua situazione, trovi una soluzione specifica


immagine-coach-dei-tarocchi-01

“Se fino a ieri per leggere i Tarocchi bastava un mazzo di carte e studiare una dispensa, ORA NON è più sufficiente”

— Alessandro, Coach dei Tarocchi

Gli strumenti

immagine-leggere-i-tarocchi-come-e-quando-iniziare-01

Per essere operativi il prima possibile dobbiamo conoscere gli strumenti indispensabili:

attenzione però che oltre a quelli più scontati e palesi, ci sono anche quelli necessari e “nascosti”, e non sono per niente meno importanti dei primi, anzi

❓Come ci può rendere conto di tutti gli aspetti necessari a farci raggiungere il nostro obiettivo?

Sicuramente l’esperienza è uno dei fattori che mette in luce quelli meno scontati.
Per esempio, quando si è alle prime armi, di solito si pensa che il deck sia molto più importante rispetto a tutto il resto

Ma non è cosi’ e lo scopriremo insieme durante la lettura di questo articolo

Certo, il tuo metodo di lettura e il tipo di carte sono fondamentali, ma esistono anche altri aspetti che non devono assolutamente essere ignorati o presi sottogamba

Cerchiamo allora di capire quali sono questi aspetti, perché e come migliorarli

Qui di seguito 3 categorie principali che incidono profondamente nella buona riuscita del consulto e della nostra attività

Le 3 categorie sono

(Se vuoi andare direttamente a leggere la categoria specifica, clicca sulla parola)

La differenza fondamentale tra le categorie è nell’intervallo di tempo in cui questi aspetti si manifestano e negli effetti più o meno latenti

Facciamo 2 esempi

  1. Il consulto avviene in un locale molto affollato e rumoroso
    1.1 Risultati a breve termine
    1.2 Effetti a medio termine
  2. Il consulto avviene in una fiera all’interno di un gazebo

Il consulto in un locale molto affollato e rumoroso

fai un consulto con un bellissimo mazzo di carte in un locale molto rumoroso

Probabilmente ci sono altri tavoli vicini, occupati e per la privacy non è il massimo:
ricorda che più di una persona preferisce non essere vista mentre partecipa ad un consulto

Inoltre, se nel locale c’è della musica un pò più alta del solito, potrebbe intervenire negativamente nel consulto (ma questo puoi valutarlo bene PRIMA di fissare l’incontro, no?)

Le sedute sono comode?

Risultati a breve termine:

il consultante rimane piacevolmente sorpreso soprattutto dalle immagini sulle carte

Tuttavia, per via dell’ambiente e della scomodità, prova fastidio e una specie di nervosismo.
Infatti, appena il consulto finisce, esce all’aperto si sente sollevato

La difficoltà di comunicazione fa sprecare energia e attenzione più del dovuto

Nei casi più estremi, può succedere che i rumori lo costringano a chiederti continuamente
cosa? non ho sentito, puoi ripetere..?!

..inoltre, tu non riesci a rilassarti e concentrarti sul consulto

Effetti a medio termine:

quando il consultante ripensa al tuo consulto, gli risale anche quella sensazione spiacevole.
A livello razionale SA che non è colpa tua
Ma una vocina gli suggerisce di non rifare l’esperienza

Soprattutto perché la sua aspettativa di un consulto fatto con luce soffusa e ambiente gradevole e riservato è stata spezzata

Non importa di chi sia la responsabilità:
la realtà non coincide con la fantasia

Certo, è vero che se il cliente vuole un certo tipo di servizio deve fare scelte diverse, ma queste situazioni possono accadere

Per evitare questi incidenti di percorso, è fondamentale che tu offra una spiegazione molto chiara dell’incontro e del contesto, o almeno cerca di capire quali sono le sue aspettative:
tra i tuoi compiti c’é anche quello di creare un effetto “wow”

L’effetto “wow” si ottiene offrendo molto di più rispetto a ciò che il cliente si aspetta, e il comfort fa parte dell’esperienza:

🤩entriamo in uno studio per un appuntamento e mentre attendiamo, ci offrono un caffè

🤩andiamo a mangiare in un ristorante e ci viene offerto il liquore della casa, più un buono per la prossima cena

🤩comperiamo qualcosa che poi si rompe e ci viene sostituito (o veniamo rimborsati) senza nessuna domanda

Questa fase è fondamentale perché gli effetti, positivi o meno, ricadono sulla TUA immagine

Hanno un impatto tremendo sul tuo brand

Per questo devi avere un’immagine professionale, controllo della comunicazione e potere decisionale

Devi anche poter essere in grado di rinunciare ad un consulto se viene richiesto da qualcuno che non è in target con le tue metodologie

Devi sincerarti che la tua comunicazione sia stata recepita e capita

Ricorda sempre:
aspettative tradite significano solo una cosa: 💩

In sintesi:

💩 il cliente non ritorna

💩ricevi una brutta recensione che tutti possono leggere

💩si espande un cattivo passaparola

Indovina tra queste qual è la situazione peggiore..
ricorda che una brutta notizia corre (almeno) 10 più veloce rispetto ad una buona

Consulto in una fiera con un gazebo

Ok, hai scelto di partecipare ad una fiera perché hai la possibilità di far conoscere la tua attività a molta gente

Valutiamo insieme le variabili:

è una fiera a tema o generalizzata?

Se è una fiera a tema, ovviamente ci sono dei presupposti migliori rispetto ad una fiera dove alla nostra destra c’è lo stand delle cucine e quello delle lenzuola a sinistra

come minimo, la qualità dei visitatori dovrebbe essere migliore

inoltre dobbiamo valutare se

❓le letture dei Tarocchi le possiamo fare al coperto
❓fa freddo o troppo caldo
❓la maggior parte del pubblico arriva in serata o il flusso è distribuito durante tutto l’arco della giornata

se la maggior parte della gente arriva dopo le 18 e dalle 15 alle 16.30 non arriva nessuno, meglio approfittare per una sana pausa rigenerante

Se hai già partecipato ad una fiera, sai benissimo che è molto stancante:
arrivare a sera freschi e pronti non è da tutti
Un flusso importante di persone significa brusio di sottofondo costante e confusione, aspetti che richiedono un lavoro mentale più grande del solito

Partecipare ad un evento non significa solo aprire un gazebo, metterci un tavolo con una sedia e aspettare che le persone arrivino a chiederci informazioni

rendi più efficace la tua presenza agli eventi: scopri come

Se è un argomento che ti interessa approfondire, scrivilo nei commenti raccontando la tua esperienza a riguardo

L’obiettivo finale

La partecipazione ad un evento non deve essere progettata per guadagnare o rientrare delle spese sostenute

questi perlomeno non devono essere gli obiettivi principali

Se poi si raggiungono, meglio
Ma è molto più proficuo inserirli come obiettivi secondari

In questo caso, l’obiettivo primario di una lettura dei Tarocchi, che comporta investimento di tempo, energie e soldi, deve essere focalizzato nel raccogliere nominativi da ricontattare successivamente

Te lo ripeto: raccogliere nominativi da ricontattare in un secondo momento

Per nominativi intendo mail, nomi e/o indirizzi di persone con cui restare in contatto (tramite newsletter ad esempio) offrendo gadget, buoni sconto o qualsiasi altra cosa tu voglia offrire

Domanda:
immagina di aver organizzato un evento.
Alla chiusura è meglio se:

> hai coperto le spese e incassato qualche soldo in più, ma solo il 20% dei contatti ti ha lasciato i dati per un altro consulto o ulteriori informazioni

oppure

>
le spese non sono state coperte (esempio di un evento gratuito al pubblico), ma hai raccolto fino all’80% dei dati dei presenti

Rifletti bene, perché la risposta è molto importante per il futuro sviluppo della tua attività

Nei piatti della bilancia hai
da una parte più soldi e meno possibilità di contatto, dall’altra il contrario

L’obiettivo che scegli può fare la VERA DIFFERENZA nel medio-lungo termine

Questo è un ragionamento che dovrebbero fare TUTTE le attività, dai ristoranti ai negozi di abbigliamento, con dinamiche più o meno diverse, ma che quasi nessuno fa

Ad esempio, la GDO (grande distribuzione) e i franchising, usano le tessere fedeltà con raccolta punti e invio di newsletter

Attenzione però, perché chi opera in questo senso di solito lo fa in maniera errata

Invia email piene di offerte, sconti, buoni, senza nessun contenuto utile a creare un rapporto positivo e di fiducia con le persone

1a mail = offerta
2a mail = buono sconto
3a mail = offertissima
4a mail = destinazione cartella spam

Cassetta postale piena di offerte = bidone di riciclo della carta

Email piena di offerte = cestino o peggio ancora, cartella dello spam

Spero di essere stato chiaro e lineare col ragionamento:
se la struttura del marketing è corretta, la comunicazione può essere povera e inefficace, in alcuni casi controproducente

📌Questo è punto importante su cui riflettere per migliorare la nostra comunicazione perché nel momento in cui decidiamo di leggere i Tarocchi, rispetto a tante altre attività abbiamo una GRANDE fortuna e un GRANDE vantaggio:


immagine-coach-dei-tarocchi-01

“la lettura dei Tarocchi SI BASA sul rapporto umano”

— Alessandro, Coach dei Tarocchi

per questo, comunicare ai propri contatti solo con messaggi di sconti o promozioni, non ha per niente senso

Le persone dovrebbero scegliere il tuo servizio PRIMA per la tua personalità, la tua bravura, le tue competenze.
Per la tua autorevolezza.

👉🏻solo SUCCESSIVAMENTE ed eventualmente per il prezzo

Questo argomento è talmente importante e decisivo che ho deciso di inserire un capitolo bonus all’interno dell’Accademia Avanzata Cartomante Digitale

Un capitolo interamente dedicato alla comunicazione via email (email marketing). Un capitolo in più. Gratis.

Se vuoi scoprire di cosa si tratta, parti da qui

Chi partecipa all’Accademia impara anche ad evitare una trappola che moltissimi ignorano:

il motivo per cui nonostante tutte le mail inviate vengono lette, i clienti non aumentano e le vendite restano (quasi) a ZERO

(in pratica significa che le analisi, le statistiche e i dati sulle aperture delle comunicazioni, potrebbero essere completamente false!!)

L’email marketing è un potentissimo mezzo di comunicazione, ma bisogna saperlo usare e capirne le caratteristiche

Questo è il motivo per cui ho investito il mio tempo e le mie risorse per ottenere la certificazione di uno dei migliori servizi di Email Marketing in assoluto:

Mailer-Lite: clicca qui per scoprire di cosa si tratta

Quale mazzo di carte (deck) usare?

immagine-leggere-i-tarocchi-come-e-quando-iniziare-02

La scelta del tipo di carte da utilizzare è personale.

Di solito riflette

  • la cultura
  • il livello di conoscenza
  • le competenze
  • il tipo di approccio al consulto
  • il consultante
  • la tua comunicazione

La personalizzazione del tuo consulto dipende soprattutto da fattori personali e dal tipo di carte

📌Tarocchi

📌Oracoli

📌Carte Angeli

📌Utilizzo di più mazzi della stessa (o altre) tipologia nello stesso consulto

📌Contaminazione o fusione con altre discipline: astrologia, numerologia o rune (etc), tutte discipline collegate tra loro da un filo rosso più o meno latente

📌Percorso personalizzato di coaching: una serie di incontri (max 6) dove si segue un filo conduttore facendo riferimento ad un protocollo ben definito, sicuro e preciso

Qui di seguito qualche esempio, che va dai

Tarocchi tradizionali..

a quelli più creativi

..fino a quelli più particolari

Oracoli

Carte degli Angeli

come puoi vedere, c’è veramente solo l’imbarazzo della scelta

Troppe scelte portano a confusione, per questo ricorda sempre che puoi sempre cambiare idea in qualsiasi momento e fare scelte più in linea col tuo modo di sentire e vivere la tua passione

In un cammino di crescita è normale che accada, anzi, dovrebbe accadere sempre

Il tuo modo di leggere i Tarocchi, in tutte le sue sfumature è in continua evoluzione

Più Esperienza = più competenze = idee più chiare e più consapevolezza

L’atmosfera

immagine-leggere-i-tarocchi-come-e-quando-iniziare-03

Il consulto è una vera e propria cerimonia, un momento di intimità e ogni suo aspetto deve essere pensato e scelto in questo senso

Approfondiamo 4 aspetti

📍incenso

📍tappeto

📍candele

📍luogo

incenso

L’incenso crea atmosfera, purifica e migliora l’ambiente
Il troppo ovviamente stroppia, quindi attenzione a scegliere profumi leggeri e che non possano dar fastidio

Quello che sembra scontato non lo è:
diverse volte mi è capitato di entrare in ambienti dove nell’aria c’era più incenso che ossigeno e solo dopo 10 minuti il mal di testa iniziava a farsi sentire

Scegli incensi di qualità o alternative come i profumi

tappeto

Le carte sono le protagoniste principali quindi meritano di essere accolte e trattate con i guanti

ti presenteresti ad una cerimonia indossando sandali e pantaloncini?

Per lo stesso motivo, trova un supporto adatto
credimi, ho visto utilizzare di tutto, anche la tovaglia macchiata dal cibo!

candele

come l’incenso, aiutano a purificare e profumare l’ambiente
C’è chi ne attribuisce significati particolari, mettendo in relazione il tipo di consulto con il colore

luogo

Ai classici luoghi, negli ultimi anni si è aggiunto il mondo online, con i suoi pro e i suoi contro

Comunicare online è sicuramente più pratico
Le grandi distanze non sono più un problema, come pure gli spostamenti
Questo tipo di consulto è meno coinvolgente rispetto ad uno in presenza.
ll senso del tatto e i profumi sono tagliati fuori

Per questo i dettagli si notano molto di più e fanno veramente la differenza

Immagina una sessione in cui il consultante non riesce a sentire la tua voce o a vederti:
video e audio non possono essere scadenti e tra i due è sicuramente più importante l’audio

Esempi di luoghi in presenza:

Esempi di luoghi online

  • telefono
  • whatsapp
  • skype
  • messenger
  • webinar
  • live su youtube
  • google meet
  • zoom

Tra tutte queste situazioni quale preferisci?
Quale utilizzi?
Condividilo nei commenti!

Prima di passare all’area della documentazione, penso sia giusto fare un breve riassunto di quanto detto finora:
ogni scelta contiene aspetti positivi e negativi ma


immagine-coach-dei-tarocchi-01

la parola d’ordine è “Coerenza”


E’ fondamentale che tutto sia coerente:
dal brand alla comunicazione
dal tipo di lettura al luogo scelto per il consulto

Ogni singola scelta ha degli effetti che concorrono allo sviluppo del tuo brand e della tua immagine
Nel bene e nel male

Immaginiamo un esempio estremo:
Jodorowsky può permettersi di fermarsi improvvisamente in mezzo alla strada e leggere i Tarocchi su una panchina?
Certo! Per 2 motivi principali:

Jodorowsky ha un brand molto solido
l’esempio è coerente con la sua immagine e i suoi valori
improvvisazione, creatività, restare fuori dagli schemi, stravaganza, genialità, intuito..
“da lui ce lo possiamo aspettare” = aspettative centrate

Documentazione

immagine-leggere-i-tarocchi-come-e-quando-iniziare-04

La parte relativa alla documentazione è quella più sottovalutata e tenuta ai margini, ma oltre a evitarti fastidi e incidenti imprevedibili, contribuisce a migliorare la tua immagine professionale
Riservare la tua attenzione alla documentazione significa lavorare con criterio e sicurezza

Disclaimer

letteralmente significa “dichiarazione di non responsabilità” e serve a PREvenire situazioni potenzialmente pericolose

Lo sai che all’estero (USA) stanno iniziando a denunciare i coach che si occupano di relazioni matrimoniali?
Se la coppia alla fine non si riunisce felicemente, uno dei due (ex)coniugi può imputare la responsabilità anche al consulente che li ha supportati a gestire la situazione

Giusto? Sbagliato? In realtà di chi è veramente la responsabilità?
Non lo so. Di certo è meglio evitare di andare davanti al giudice

Il nostro contesto:
c’è la possibilità che una persona particolarmente depressa o instabile ti chieda un consulto?
Se ti pubblicizzi affermando di essere infallibile (risolvo tutti i casi di..), cosa potrebbe accadere?
Parlare di questi aspetti burocratici col cliente sembra noioso, invece dimostra professionalità e trasparenza

Consenso (privacy – GDPR)

Del GDPR ne avrai sicuramente sentito parlare
E’ fondamentale conoscere le basi di queste norme, soprattutto se raccogli dei nominativi, indipendentemente che siano clienti o meno, come nel caso della fiera

Semplificando, bisogna garantire la completa trasparenza sul trattamento dei dati di chiunque venga a contatto con la tua attività
Se pensi sia una perdita di tempo e possa infastidire i tuoi clienti, sbagli

Io sarei ben contento di sapere che nel momento in cui inserisco la mia mail in un modulo online o in uno stand di una fiera, i miei dati sono al sicuro e non vengono venduti alle aziende di telemarketing aggressivo

Professionalità e trasparenza, di nuovo
Conoscere e applicare le regole della gestione dei dati ti evita multe molto, molto pesanti

Se vuoi un chiarimento contattami, visto che sto procedendo con una certificazione a riguardo, col gestore migliore in Italia
dai un’occhiata qui e scopri di cosa si tratta

Strategia

immagine-leggere-i-tarocchi-come-e-quando-iniziare-05

In una strategia ogni mossa deve avere una motivazione in relazione ad un obiettivo
L’obiettivo è pianificato in anticipo

Nel nostro caso è utile tenere in considerazione 2 fattori

  • il marketing
  • la strategia di lettura (il consulto)

Se riusciamo a ottimizzare questi 2 aspetti, abbiamo fatto bene gran parte del lavoro
Non è la parte operativa a fare veramente la differenza, ma il ragionamento, il mindset e la comprensione di ciò che stiamo facendo

Marketing

immagine-leggere-i-tarocchi-come-e-quando-iniziare-06

Per facilitare il concetto, facciamo un esempio (generalizzando, ovviamente ha dei presupposti sbagliati)

Ci troviamo all’inizio dell’entusiasmante percorso che ci farà diventare esperti

Abbiamo bisogno soprattutto di 2 cose:

  1. farci conoscere (ottenere visibilità)
  2. acquisire clienti

Decidiamo di aprire una pagina facebook

la procedura è relativamente veloce e “lo fanno tutti”
(oppure Instagram, è lo stesso)

Iniziamo a creare contenuti scrivendo post, caricando video e immagini
Arrivano i primi like

Successivamente, in base alla qualità dei tuoi contenuti, i like, i commenti e le condivisioni subiscono delle variazioni:
diminuiscono, restano stabili o crescono

Ma improvvisamente diventa tutto sempre più difficile. Perché?

Uno dei motivi principali è che il logaritmo di Facebook inizia a darti visibilità cambiando regole, rendendo i nostri contenuti sempre meno visibili:

in pratica ci sta comunicando


“ti ho mostrato come funziona e quali risultati puoi ottenere, da oggi SE li vuoi raggiungere DEVI sponsorizzare ciò che vuoi comunicare
lo spazio a disposizione è limitato e io lo metto a disposizione di chi paga o per chi crea contenuti molto richiesti, originali e interessanti”



Ora, se cambiano le regole è ovvio che anche noi dobbiamo cambiare strategia


Non è questo il luogo per approfondire questo argomento, ma è palese che se per mangiare la minestra prima si usava il cucchiaio, successivamente arrivano gli spaghetti e bisogna usare la forchetta

In sintesi,
l’algoritmo di Facebook offre sempre meno visibilità

Nella timeline di ogni utente gli spazi sono limitati e vengono per forza di cose occupati dai contenuti più interessanti e da quelli.. a pagamento (col metodo dell’ asta)
Tutti gli altri vengono messi in ombra

❗️Regola
Per stabilire un obiettivo ed un comportamento efficace su una piattaforma esterna (che non è di tua proprietà, come ad esempio un blog) devi conoscerne le caratteristiche

La priorità di Facebook è quello di intrattenerti
Più persone si intrattengono all’interno della piattaforma, più Facebook ha la possibilità di vendere i suoi spazi alle aziende che cercano di proporsi.. come la mia, la tua e di tanti altri
A prezzi sempre più alti

Come un centro commerciale che affitta i suoi spazi ai negozianti

Chiarito questo punto, hai 2 scelte (semplificando):

  • produrre contenuti di qualità (sempre, anche quando fai pubblicità)
  • sponsorizzare contenuti (acquistare visibilità)

ps.
se i contenuti sponsorizzati (a pagamento) NON sono di qualità e coerenti con gli interessi delle persone che vuoi raggiungere

1- la loro efficacia si abbassa (nessuno clicca – richiede informazioni o compra)
2- ti costano molto di più

Questo è uno dei motivi per cui è preferibile, in fase di pianificazione, creare meno contenuti di qualità piuttosto che tanti mediocri

Riassumendo:
continui a scrivere post nella tua pagina solo perché vedi comparire like e cuoricini, senza controllare le statistiche (insight)?
Stai perdendo tempo

Stai utilizzando il tuo tempo per Vanità, non per obiettivi concreti ed efficaci

“Il tempo è un costo. E’ il valore più prezioso”
(Ricorda sempre che impiegare tutto il tuo tempo per inviare foto su Instagram invece di dedicare uno spazio per restare con i tuoi cari, può avere costi impagabili)

💪Ma andiamo avanti

Fare marketing alla fine è comunicare e quando si comunica è sempre meglio farlo con un obiettivo
Altrimenti stiamo parlando di chiacchiere

Non ci sono problemi se lo fai per puro piacere, ma qui stiamo parlando d’altro

Fatta questa premessa, hai ben chiari i tuoi obiettivi nel momento in cui comunichi?

vuoi farti conoscere o preferisci fare nuovi clienti?
Perché hai caricato quel video?
Per lasciare il segno e ottenere un buon passaparola o un’ottima recensione?

Restiamo nell’ambito della comunicazione:
dobbiamo migliorare il nostro stile comunicativo e le nostre strategie in base ai contesti e alle situazioni?
Valutiamo 2 situazioni in cui siamo nella comfort zone*

  • con amici
  • in presenza di “amici di amici”

⚠️paradossalmente, le due situazioni sulla carta più semplici, possono diventare le più complicate
e difficili da gestire, (ho descritto esempi estremi)

se non siamo attenti e vigili, è un attimo cadere nell’effetto videogame (essere trattati come un gioco) e rischiamo di trovarci letteralmente bombardati da domande su domande
Tanto per loro è un’occasione di ottenerle gratis (e tu non puoi scappare!)

Immagina la loro chat di whatsapp di qualche giorno prima:
Ehi, hai sentito che sabato sera a cena viene anche Simona?
Approfittiamone! Io ho un sacco di domande, spero sia brava


Se non comunichiamo chiaramente le regole, per i più smaliziati basta il para verbale, rischiamo di ottenere l’effetto opposto

In caso contrario rischiamo di trovarci nel dopocena nella spiacevole situazione di dover rispondere a troppe richieste e domande banali, senza la possibilità di interrompere e fare brutta figura
E di tornare a casa con zero energie
E soprattutto con consulti non alla nostra altezza

Se poi abbiamo la sfortuna di trovare quello che va sopra le righe, rischiamo pure di passare come indisponenti o maleducati

Il contrario di quanto dovrebbe essere e avvenire

Come prevenire?

📌Regola N°1:

riguardo al tuo argomento, gestisci tu la comunicazione. sempre
decidi tu i tempi e i modi

📌Regola N°2

osserva prima i presenti, cerca di capire le loro personalità e il carattere, ad esempio se sono gentili o arroganti
cosa pensano in generale dei Tarocchi, della Tarologia e Cartomanzia, delle discipline esoteriche?

📌Regola N°3

ascolta, non controbattere
questa è la fase in cui raccogli informazioni per capire come gestire la situazione in maniera efficace
se parli tu o ti metti a discutere, ti stai sabotando

crea i giusti presupposti e calibra l’immagine che viene offerta di te

Immagina un avvocato, un architetto o qualsiasi altro professionista a cena:
risponde volentieri ad una domanda dimostrando competenza, ma per approfondire ti invita a prendere un appuntamento nel suo ufficio

In queste situazioni, è meglio essere “abilmente vaghi e soprattutto non voler strafare

E ricorda che dalle risposte potrebbero venire a galla particolari situazioni private ed imbarazzanti, meglio evitare no? Soprattutto tra persone che si conoscono


*fine della comfort zone

I prossimi sono esempi che di solito fanno uscire dalla comfort zone la maggior parte delle persone

  • associazione
  • fiera
  • libreria

alla luce di quanto detto prima, quali potrebbero essere gli obiettivi più efficaci in questi 3 contesti?
guadagnare o farti conoscere?
fare nuovi clienti o raccogliere nominativi da contattare successivamente?

come vedi, sono domande molto simili a quelle di prima
Le situazioni e le variabili sono molte, ma in linea di massima ti suggerisco di utilizzare questi eventi come investimento per farti conoscere e aumentare la tua “lista contatti”

Immagino che anche dalle tue parti ci siano dei parchi o dei luoghi dove vengono organizzati eventi, soprattutto d’estate
tra le attività proposte non è raro trovare anche dei tavolini con delle cartomanti
Qui a Venezia ad esempio c’è forte Marghera

Dopo il consulto, al massimo, ti viene consegnato un bigliettino da visita.
Fine. Nessuna cura del cliente nel post vendita

La responsabilità di un contatto successivo ricade tutta sul consultante

Rifletti insieme a me:
qual é uno dei maggiori store online al mondo? Esatto, Amazon
Dopo averci comperato un prodotto, ricevi per caso qualche messaggio, notifica o suggerimento?
Ecco, appunto.


Questo esempio ha già chiarito tutto sull’ upsell e sul servizio post-vendita, senza spendere 1000 euro per un corso

Battute a parte, ci pensi a quante possibilità di contatto vengono sprecate e quanti potenziali clienti persi?

Mettiamoci per un attimo nei panni di tutti quelli che

  • vogliono una lettura ma si vergognano di fronte agli amici
  • sono interessati ma non vogliono allontanarsi dal gruppo o lasciare una persona da sola
  • nei giorni successivi vorrebbero ricevere altri consulti, ma non sanno come ricontattare la cartomante (il biglietto da visita potrebbe andare perso)

Capovolgiamo la situazione:

immagina la cartomante chiedere nome e mail, inserendo i dati in due liste ben distinte:

👉lista clienti: consultanti
👉lista contatti: visitatori occasionali e curiosi

Creare due liste distinte è d’obbligo perché nella lista clienti vanno inserite tutte le persone che hanno già usufruito del servizio e sanno già come funziona

Nella lista contatti invece, vanno inserite tutte quelle persone che NON hanno ancora usufruito del servizio:
magari sono solo curiosi ma in futuro potrebbe scattare l’occasione per chiedere un primo consulto e successivamente diventare clienti abituali, forse hanno solo bisogno di capire se possono fidarsi di te

lo studio (virtuale o meno)

Diamo per scontato che in questo caso offriamo consulti, visto che chi si presenta lo fa per ricevere un consulto e non per richiedere informazioni
Le informazioni vengono fornite in una fase antecedente e attraverso altri strumenti (whatsapp, telefono, mail..)

Ovviamente vale sempre il principio della lista, che nel tempo è diventata un database
⚠️E attenzione ad essere conforme alle regole su privacy e GDPR

La strategia di lettura

immagine-leggere-i-tarocchi-come-e-quando-iniziare-07

Pe quel che mi riguarda, quando qualcuno partecipa ad un consulto, il mio obiettivo primario è di “farlo uscire migliore rispetto a quando è entrato”

❗️Per tenere fede a questa regola d’oro, ci sono delle sottoregole da rispettare, di seguito ne inserisco qualcuna

  • MAI terminare un consulto in negativo
  • ascolto attivo
  • dirigere il livello di comunicazione
  • guidare la comunicazione
  • feedback continuo
  • consapevolezza di essere un semplice interprete
  • analisi dei tempi linguistici utilizzati: indicativo, condizionale, imperativo..

Ti suggerisco di seguire scrupolosamente queste regole, indipendentemente dal tuo modo e tipo di lettura

Oltretutto è abbastanza evidente che queste regole possono essere applicate in qualsiasi ambito e in qualsiasi tipo di consulenza


immagine-logo-coach-dei-tarocchi

“Ogni consultante dovrebbe uscire da un consulto migliore rispetto a quando è entrato”

— Alessandro, coach dei Tarocchi

Comunicazione (e mindset)

immagine-leggere-i-tarocchi-come-e-quando-iniziare-08

Ritengo che questa sia la parte di formazione più difficile e importante

Chi più chi meno, ognuno deve fare un certo tipo di lavoro su se stesso, per sviluppare o migliorare determinati aspetti che incidono profondamente anche nella vita stessa, dalle piccole alle grandi scelte

Fragilità, dubbi, scelte, controllo, determinazione, procrastinazione..
sono aspetti determinati anche da

  • maturità emotiva
  • maturità psicologica
  • maturità caratteriale

Concorrono alla comunicazione verso il mondo esterno e la nostra parte interiore

Caratteristiche

immagine-leggere-i-tarocchi-come-e-quando-iniziare-09

Le caratteristiche principali da osservare prima e valutare poi, per raggiungere un certo livello nella comunicazione e nel mindset, possono essere riassunte secondo questo schema

  • introversione / estroversione
  • sicurezza / insicurezza
  • gestione della comunicazione
  • paura (della critica)

Qui voglio evidenziare solo l’ultimo aspetto, la paura della critica, perché nel nostro caso è quella che più influisce

  • sarà il momento giusto?
  • e se mi capita una persona molto critica?
  • e se mi capita un esperto che mi mette in crisi?
  • e se sbaglio previsione o analisi?
  • e se non ricordo il significato di qualche carta?

Possiamo allora capire bene che ci sono 2 aspetti della paura della critica

📍la paura degli altri
📍l’auto-critica

Cosa è necessario fare per sentirsi pronti, per migliorare?
Un suggerimento è quello di ricevere feedback esterni, da un’altra persona

Niente libri di self-help (auto-aiuto):
la possibilità che gli stessi schemi mentali (forte autocritica) inquinino il messaggio reale e il comportamento da adottare per un vero cambiamento è troppo alto

Dal mio punto di vista, in questo caso, i libri di self-help aiutano solo a:
ingrandire il brand e il conto corrente di chi li pubblica
(NB.
non ho scritto “di chi li scrive”, visto che a volte nemmeno sono scritti dall’autore stesso, ma commissionati)

In breve, è un pò come farsi le carte da soli:
interviene l’autosuggestione e si rimane poco oggettivi

Se hai già testato un sessione di coaching con un esperto, sai benissimo di cosa sto parlando

Che ne dici di provare?
clicca qui per ricevere tutte le informazioni necessarie

In sintesi

immagine-leggere-i-tarocchi-come-e-quando-iniziare-10

In sintesi, per leggere i Tarocchi è fondamentale un mindset propositivo, la giusta dose di umiltà e voglia di mettersi in gioco


Dietro ad un consulto ci deve essere un lavoro fatto di passione, analisi e creatività

E’ un percorso di crescita fatto sia su se stessi che rispetto al tipo di carte scelte

Il riflesso del tuo processo di maturità e del livello del tuo consulto, sarà evidenziato principalmente da:

  • competenza nella simbologia
  • controllo e precisione nella comunicazione
  • empatia
  • ascolto
  • umiltà
  • attenzione e cura dei particolari

Per una crescita veloce, ti suggerisco di applicarti ogni giorno nei consulti e nello studio, sfrutta ogni occasione e momento che ritieni opportuno


immagine-coach-dei-tarocchi-01

“Personalmente dedico più di 2 ore al giorno all’apprendimento, tutti i giorni”

— Alessandro, coach dei Tarocchi

Conclusioni

immagine-leggere-i-tarocchi-come-e-quando-iniziare-11

Come da premessa, rispetto a come funzionava fino ad ieri, per sviluppare bene un’attività lavorativa con i Tarocchi, saper leggere bene le carte NON è più sufficiente

Il mercato, la concorrenza, il livello di comunicazione subiscono continuamente dei cambiamenti, alcuni positivi, altri meno

Se il tuo obiettivo è di vivere con questa professione, che di solito coincide con un certo modo di vedere e vivere la vita, devi iniziare a studiare e applicare principi che si allontanano dallo studio della simbologia e/o dell’esoterismo

Marketing, mindset e comunicazione in genere sono fattori che fanno e faranno sempre più la differenza tra te e il tuo sogno

Dopotutto, posso assicurarti che non sono mondi cosi’ tanto distanti tra loro

Se ti consola, sono le stesse condizioni che hai in comune con qualsiasi altro operatore e professionista, di qualsiasi altra disciplina

Sotto questo aspetto, non c’è nessuna differenza tra un commercialista, un architetto e chi sceglie di leggere le carte

Come accade sempre in queste situazioni, chi lo capisce per primo e agisce di conseguenza, raccoglierà i frutti migliori

Se vuoi approfondire subito e iniziare a metterti in gioco senza rischiare nulla, ho creato l’Accademia Base Cartomante Digitale
Per maggiori informazioni e partecipare gratuitamente

Domande e risposte

  1. Di quali fattori devo tener conto per creare una strategia?

    Per prima cosa dividi la concorrenza in diretta e indiretta:
    📍la diretta è rappresentata da tutti quei professionisti che propongono servizi simili ai tuoi, dai consulti alla vendita di un mazzo di carte
    📍quella indiretta può essere rappresentata dalle piattaforme, dai negozi che vendono mazzi di Tarocchi o corsi per imparare a leggere le carte
    👉Per farlo ti consiglio di crearti una mind map e successivamente inserire i risultati in un foglio google o microsoft excel

  2. Non riesco a dir di no, come faccio a interrompere chi vuole approfittarsi dei miei consulti continuando a farmi domande?

    anticipa il comportamento, affermando prima di iniziare, il tempo che avete a disposizione.
    Per facilitarti e sentirti meno responsabile, inserisci una notifica o una sveglia⏰

  3. Parto da zero, come faccio a ottenere le prime recensioni?

    le recensioni e le opinioni delle persone sono tra i modi più efficaci e utili per aumentare il numero dei nuovi clienti.
    In questo caso, come spiego qui accettare di fare letture gratuite può diventare producente

  4. Cosa posso fare se alla fine della stesa esce una carta “negativa”?

    anche se possiamo affermare che non esistono in senso assoluto carte negative, se il consultante vede l’arcano 13 o la casa di D.o (torre), può intimorirsi.
    Se facciamo finta di niente rischiamo di perdere la sua fiducia, perché potrebbe pensare che stiamo coprendo la verità.
    🍀Ti consiglio di estrarre o far scegliere una carta ulteriore di compensazione

  5. Il consultante è troppo negativo: cosa fare?

    dobbiamo prendere il controllo della situazione e farci un esame della coscienza: siamo veramente in grado di gestire la situazione, aiutarlo e supportarlo?
    🛡Se si tratta di un disagio lieve e temporaneo (magari solo una brutta giornata), suggerisci un professionista più specifico e preparato

  6. Continuo a pubblicare contenuti sui social, ma vedo sempre meno interazioni, soprattutto da gente nuova

    📊quando hai deciso di utilizzare i social per far conoscere la tua attività, hai preso in considerazione un budget per la promozione?

  7. Meglio usare il blog o i social?

    🚀meglio avere una piattaforma di tua proprietà e dei tool esterni come supporto. Ad esempio, apri un blog , un canale youtube e Instagram.
    Youtube e Instagram usali per veicolare i contenuti del tuo blog

  8. A volte ho l’impressione che il consultante non capisca ciò che dico

    👅hai semplicemente sbagliato target a cui rivolgerti (età, interessi, livello culturale), oppure devi calibrare meglio la tua comunicazione.
    Le persone non sono obbligate a conoscere i Tarocchi e la loro simbologia

  9. Come posso gestire una persona molto critica?

    non cadere nella sfida.
    spiega che per ottenere un buon livello comunicativo, propositivo per entrambi, è meglio che prima si informi su qualche testo, autore o blog. Indicane qualcuno.
    Ovviamente deve essere una scelta.
    ✌️Ma tu comunque hai fatto una proposta migliorativa e matura

  10. Cosa fare se un giorno particolare ci si sente scarichi?

    🎁rimanda tutti gli appuntamenti e pensa ad un omaggio da consegnare per scusarti.
    Le persone intelligenti capiranno e apprezzeranno:
    è sicuramente una strategia migliore che rischiare di fare consulti di basso livello

Saper leggere le carte NON è più sufficiente!

Vuoi lavorare nel mondo della Cartomanzia o Tarologia? Scopri come migliorare la presenza della tua attività e aumentare i clienti. Anche se parti da zero. Iscriviti a Cartomante Digitale, il primo corso di marketing per tarologi e cartomanti.

Condividi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Coach dei Tarocchi 2021 by Alessandro Vanin via Perlan 19/a 30174 Venezia P.I. 04647620279

Privacy Policy
Cookie Policy
Termini e Condizioni

Compila il form e inizia subito il percorso

[wlm_register "Apprendista Silver"]